Logo Vela Dream - Vacanze in barca a vela

Il blog dei sogni

Vela Dream racconta come è andare a vela in inverno: una vacanza alternativa

di Santina Bruni Cuoco

Il mare d’inverno” (molti lo ricorderanno) è un bellissimo brano del 1983 di Loredana Bertè, ricco di suggestioni, da ascoltare e sognare… Ma perché ascoltare e sognare ad occhi aperti emozioni che invece possono essere vissute realmente? Concedetevi una vacanza diversa, da trascorrere in armonia con la Natura, circondati dal paesaggio marino invernale, in uno degli angoli più belli d’Italia.

Come fare?

Contattateci e vi daremo la possibilità di VIVERE IL MARE D’INVERNO veleggiando a bordo delle barche a vela della nostra flotta, ormeggiata nel porto di Agropoli (Salerno), dove ha sede dal 2002 la società Vela Dream.

Dove andare?

Per l’escursione giornaliere la nostra proposta è quella di navigare lungo la costa del Cilento, ancora non molto conosciuta ma ricca di bellezze da scoprire, arrivare magari al porticciolo di San Marco di Castellabate, fermarsi per un aperitivo, un lunch, una passeggiata lungo la meravigliosa spiaggia di Pozzilli. Ma si puoò organizzare anche un’escursione su a Castellabate, famoso set del film “Benvenuti al Sud”, e ritornare poi nel porto di Agropoli al tramonto o sotto la luce delle stelle.

Faraglioni in barca a vela
Porto di Acciaroli

Se parliamo di crociera di qualche giorno, si può scendere lungo la Costiera Cilentana, fino a Palinuro o Marina di Camerota, oppure si può dirigere la prua verso la Costiera Amalfitana arrivando dopo quattro ore nel porto di Amalfi. In bassa stagione si potranno avere grandi chances di ormeggiare, si potrà trovare posto persino nel porto di Capri e a prezzi ragionevoli. Impagabile il piacere di attraccare a Capri e sedersi in uno dei bar nella famosa piazzetta senza fare la coda per prendere un caffè.

Farà freddo? Come vestirsi?

In genere alle nostre latitudini le condizioni meteo sono favorevoli al sailing invernale. Naturalmente ci sono delle precauzioni da osservare affinchè l’esperienza della vela d’inverno sia una piacevole vacanza. All’ equipaggiamento invernale di cui sono dotate le barche, coperte, stufe, deve far riscontro un abbigliamento adeguato individuale, Preparatevi come se doveste andare sulla neve, maglie e calze di lana, pantaloni felpati, guanti imbottiti, ma … c’è anche la possibilità che dobbiate invece proteggervi dal sole con creme solari e super occhiali. e aver bisogno di una semplice tshirt termica.

Cosa fare in barca?

Certamente sarà improponibile un tuffo nelle acque gelide, anche se potranno esserci splendi de giornate di sole… ma ci sono tante alternative allo stop in baia per il bagno. In navigazione, oltre che apprezzare il piacere di sentirsi “padroni del mondo”, si ascolta il silenzio o per meglio dire la musica del mare, si va alla scoperta di baie, porticcioli, grotte, dove sostare, pescare, prendere sole, rilassarsi, leggere, assaporare il piacere di quattro chiacchiere con gli altri componenti l’equipaggio, preparare e gustare il pranzo magari con quanto si è pescato… Ma anche la Natura che si ammira durante la navigazione d’inverno è diversa, l’aria frizzante è ad ogni respiro un pieno di salute, l’acqua è più cristallina, il tramonto è spettacolare e la notte piena di stelle.

Veleggiare in inverno col sole che tramonta in mare
Andare a vela in inverno

Questo è il mare d’inverno per quanti sognano un’escursione, una vacanza relax. Ma, poi, ci sono i velisti puri, per i quali la vela d’inverno è l’occasione per mettersi in gioco, per mettere alla prova le proprie abilità nel domare i venti e le onde del mare. Con l’equipaggio giusto, il divertimento è assicurato! Ma anche per loro vale la regola che se l ’equipaggio non è quelle delle avventure e se le condizioni meteo non sono affatto favorevoli, ci si ferma in un porto e si esplora il circondario.

La Campania non è solo mare e spiagge, ma Archeologia (Paestum, Velia, Pompei etc.) Storia, Cultura e Tradizioni da vivere in ogni tempo.